Perché avere un diploma è importante

Prendere il diploma è molto importante per la società in cui viviamo e non importa l’età di una persona o gli impegni di lavoro che non permettono di studiare, grazie ad internet è possibile diplomarsi online e terminare il percorso didattico già avviato tanti anni prima. Questo strumento ci da la possibilità di frequentare dei corsi nonostante non si abbia molto tempo a disposizione o la possibilità di spostarsi per andarvi fisicamente.

Al giorno d’oggi, è possibile notare come tantissime persone adulte continuano a studiare per il diploma o la laurea, come riscatto personale o per avere un attestato che permette di trovare nuovi lavori. Non è infatti raro trovarsi in situazioni in cui ad un certo punto della propria carriera sia necessario il possesso del diploma per poter salire di livello o per partecipare a dei concorsi pubblici. Grazie ai nuovi strumenti che abbiamo a disposizione, oggi è possibile scegliere fra tante tipologie di percorsi di studio.

POTREBBE INTERESSARTI L’ARTICOLO: come ritrovare la motivazione per studiare, i metodi che funzionano.

Tra gli studenti di oggi e quelli di ieri ci sono grandi differenze: in passato, l’abbandono degli studi era molto frequente, a causa di precise convinzioni famigliari o per la condizione economica. Oggi accade raramente, ma non manca chi sceglie di abbandonare gli studi perché non è attratto dai libri.

La dispersione scolastica infatti è un fenomeno molto frequente in Italia: i ragazzi abbandonano la scuola, o la frequentano in modo irregolare, anche per motivi socio-economici. In generale i motivi principali sono la povertà della famiglia o del territorio di origine, le differenze culturali o di genere e l’incertezza delle prospettive lavorative sono altri fattori che influiscono sulla scelta dell’abbandono.

Nel mondo del lavoro, però, a differenza degli scorsi decenni non basta più saper svolgere delle mansioni e il diploma diventa un documento necessario e fondamentale per poter lavorare in qualsiasi ambito lavorativo. Serve qualcuno che attesti cosa sa fare un individuo e cosa ha appreso negli anni.

diploma-online

Diplomarsi da adulti

Secondo dei recenti studi, si stima che il 40% della popolazione italiana non abbia un titolo di studio riconosciuto e molti di loro cercano di riparare per trovare un lavoro più appropriato alle proprie esigenze.

La quota di popolazione tra i 25 e i 64 anni in possesso di almeno un titolo di studio secondario superiore è l’indicatore principale del livello di istruzione del Paese. Il diploma è considerato, infatti, il livello di formazione indispensabile per potersi inserire nel mercato del lavoro.

In Italia secondo i dati dell’ISTAT, nel 2019, tale quota è pari a 62,2% (+0,5 punti rispetto al 2018), un valore decisamente inferiore a quello medio europeo (78,7% nell’Ue).

Questo è un dato molto preoccupante se si pensa al fatto che l’Italia si posiziona fra gli ultimi posti, ben lontana da nazioni come Germania, Francia ed Inghilterra.

Tuttavia con il passare degli anni le richieste del mercato del lavoro sono cambiate e la licenza di terza media non è più sufficiente per ottenere determinati incarichi.

Nel mondo del lavoro, infatti, esistono degli ambiti professionali che non si possono svolgere se manca il giusto titolo di studio. Per questo motivo, molti lavoratori scelgono di diplomarsi in un anno grazie alle scuole private e alle scuole online, che permettono di diplomarsi e studiare in modo agevolato. Oppure possono fare due anni in uno in alcuni istituti privati.

Questa infatti è la scelta più indicata per le persone che lavorano e non hanno il tempo di frequentare fisicamente un corso. Essi sono affiancati da tutor e hanno un percorso agevolato in base alle proprie esigenze.

Qualsiasi soluzione si sceglie per ottenere il diploma, è importante ricordare che bisogna impegnarsi e studiare per ottenere dei risultati e per sostenere l’esame di maturità. I percorsi di studi disponibili sono tanti e ogni scuola, che sia serale, privata o online, offre tutte le informazioni utili a comprendere quale è il percorso di studi più adatto alle proprie esigenze e prospettive.

A che serve il diploma

  • Maggiori opportunità di lavoro: è possibile ottenere nuove opportunità lavorative e un impiego che richiede più responsabilità, quindi un salario adeguato alle proprie conoscenze ed esperienze a cui non si poteva accedere in precedenza;
  • Soddisfazione personale: ottenere un diploma, dopo tanti anni, rende orgogliosi la propria persona e tutta la famiglia. Si tratta di una soddisfazione personale, una soddisfazione guadagnata dopo tanto lavoro e sacrificio;
  • Permette l’accesso all’università: molte persone desiderano avere una laurea e scelgono di completare gli studi superiori secondari per entrare all’università e iscriversi al programma desiderato. Anche in questo caso, i sacrifici sono tanti ma la soddisfazione è enorme nel constatare i risultati ottenuti.
  • Aumento di salario: tante persone avviano il percorso per ottenere un diploma per guadagnare di più e stabilirsi economicamente. Questo è possibile, perché il diploma permette di aprire diverse porte professionali e valutare quale lavoro offre una condizione economica migliore.

Concorsi pubblici con diploma

ogni anno vengono banditi dei concorsi pubblici a seconda delle esigenza, pubblicati in Gazzetta Ufficiale. I requisiti per la partecipazione variano a seconda dell’ impiego e delle risorse richieste. Per cercare la lista dei concorsi aperti basta andare sul sito G.U. alla voce concorsi.

Add Comment

3  +  2  =