Come stimolare la mente al pensiero positivo?

Essere sereni, felici, avere un pensiero positivo in tutte le occasioni è uno stato d’animo che tutti vorremmo raggiungere, non sempre però facile. Durante un periodo di depressione o di scoramento, avere una mente positiva può sembrare impossibile. Molti di noi sono anche scettici sui benefici di questo tipo di “bontà mentale”. Ci chiediamo se sia persino possibile guardare al lato positivo delle cose quando c’è così tanta negatività nel mondo o le cose sembrano non volgersi al bene.

Parte del problema potrebbe essere che ci stiamo avvicinando a questo stato d’animo in modo completamente sbagliato. Pensare positivamente non significa necessariamente essere felici tutto il tempo o vedere il bene in ogni cosa .

Che cos’è il Pensiero positivo

significa pensare in modo ottimista, cercare soluzioni, aspettarsi buoni risultati e successo, focalizzare e rendere la vita più felice. È uno stato mentale felice e senza preoccupazioni, che guarda al lato positivo della vita.

Pensare positivamente significa vivere in uno stato d’animo positivo. Con questo stato d’animo, non prendi le cose troppo sul personale. Ti piace il momento presente. Non ti preoccupi per il futuro. Ti concentri sul fare e raggiungere, non sul pensare al passato e alle difficoltà. Significa vivere in modo tollerante e bonario.

Il dizionario la definisce come “Lo stato o la qualità dell’essere positivi“oppure ” “la qualità di avere un atteggiamento positivo“.

positivita

Pensiero positivo ed emozioni

Le emozioni associate alla positività sono gioia, amore e ispirazione. Una persona che possiede questo stato d’animo sceglie sentimenti ed emozioni costruttivi e buoni e cerca di evitare i sentimenti negativi e infelici.

All’inizio tutto ciò potrebbe non essere facile, ma con un po ‘di allenamento diventa possibile.

POTREBBE INTERESSARTI: piramide dei bisogni di MASLOW, cosa ci motiva realmente

I pensieri associati alla positività sono pensieri di coraggio, autostima e certezza e pensieri di successo, coraggio e autostima.
La mente di una persona del genere sceglie di pensare in termini di “Posso”, “È possibile”, “Sto facendo del mio meglio per migliorare me stesso e la mia vita”.

Stimolare la mente al pensiero positivo come fare

La definizione di positività è utile solo se puoi mettere in pratica le parole che abbiamo sopra elencato. Ecco alcuni passaggi per aiutarti a vivere una vita più positiva .

1. Sii consapevole

Gli studi dimostrano che le persone che praticano la consapevolezza sono più calme, hanno ricordi migliori e sono più creative di quelle che non lo fanno. Questo perché i nostri cervelli sono programmati da connessioni neurali. Come lavorare un muscolo in palestra, più lavori su un particolare neurone (ad esempio quello della Positività), più diventa forte. I neuroni che non usi alla fine scompariranno. Ecco come si formano le abitudini.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a diventare più consapevole:

  • Osserva i tuoi pensieri: cerca di non etichettarli come “buoni” o “cattivi” o non investirti troppo. Guardali passare come il traffico nella tua mente. Non cercare di fermarli o intervenire.
  • Fai una cosa alla volta: quando mangi, ad esempio, mangia e basta. Non guardare la TV o ascoltare musica o lavorare sul tuo computer. Concentrati sui sapori e sulle consistenze del cibo in bocca.
  • Non fare nulla: ogni giorno, metti da parte 5-10 minuti per sederti con te stesso e non fare nulla. Niente telefono, niente libro, niente TV, niente musica. Solo tu e i tuoi pensieri.

2. Pratica la gratitudine

Praticare la gratitudine è sorprendentemente semplice. Trova un momento del giorno adatto a te (l’ultima cosa di notte funziona meglio) e scrivi tre cose per le quali sei grato.

Puoi scegliere qualcosa di piccolo come una doccia calda o il caffè che hai bevuto mentre andavi al lavoro o in generale come il supporto dei tuoi amici e familiari. Se non riesci ad alzarti dal letto a causa di malattie mentali o fisiche, sii grato di avere un cuscino morbido e uno spazio confortevole per riposare e recuperare.

3. Diario della positività

Se stai attraversando un momento difficile della tua vita, iniziare un diario di positività potrebbe aiutarti a raggiungere una mentalità più felice. Puoi tenere le tue liste di gratitudine qui, annotare citazioni ispiratrici e raccogliere immagini che ti fanno sentire bene.

Quando stai vivendo una giornata particolarmente brutta, puoi guardare indietro al tuo diario della positività e sapere che ci sono cose nella vita in cui sentirti bene.

Praticare il pensiero positivo

Se soffri di depressione o stai riscontrando difficoltà, potresti risentirti quando ti viene detto di “pensare positivamente” (” Positività per la depressione: è anche possibile? “) Tuttavia, facendo alcuni piccoli passi ogni giorno verso la positività, puoi riqualifica il tuo cervello per cercare le cose belle della vita. Tutto ciò che abbiamo mai è questo momento, quindi perché non renderlo il migliore possibile?

Come rafforzare uno stato mentale di felicità?

Il pensiero positivo non significa ignorare le situazioni meno piacevoli della vita. Il pensiero positivo significa semplicemente avvicinarsi alle avversità in modo più positivo e produttivo. Pensi che accadrà il meglio, non il peggio (il bicchiere mezzo pieno).

Il pensiero positivo spesso inizia con il dialogo interiore. Il dialogo interiore è il flusso infinito di pensieri non detti che ti passano per la testa. Questi pensieri automatici possono essere positivi o negativi. Alcuni dei tuoi discorsi interiori provengono dalla logica e dalla ragione. Altri discorsi interiori possono derivare da idee sbagliate che crei a causa della mancanza di informazioni o aspettative dovute a idee preconcette su ciò che potrebbe accadere.

Se i pensieri che ti passano per la testa sono per lo più negativi, è più probabile che la tua visione della vita sia pessimista. Se i tuoi pensieri sono per lo più positivi, probabilmente sei un ottimista, qualcuno che pratica il pensiero positivo.

Puoi usare il condizionamento classico per aumentare la tua positività . Fai esattamente quello che ha fatto Pavlov con i suoi cani. Colleghi ripetutamente cose noiose (come il suono di una campana) con pensieri e sentimenti positivi, sempre di piu’. Molto presto, queste cose noiose genereranno automaticamente positività. Questo è il condizionamento classico che puoi applicare ad esempio sul lavoro.

Questo comportamento può aiutarti a pensare in positivo perché anche sentendoti depresso per lo stress o le sfide da intraprendere, vivrai questi piccoli momenti positivi che ti mantengono energico e di buon umore.

di seguito un video sul pensiero positivo

 

Add Comment

83  +    =  91