Tatuaggi Maori Origini e Significato

Il popolo dei Maori porta avanti la tradizione del tatuaggio da secoli. Questa arte Maori è incorporata nella cultura della terra ed è praticata fino ad oggi. I Maori è una popolazione indigena originaria della Nuova Zelanda. Praticano una forma di body art facciale, conosciuta come moko ma più comunemente indicata come tatuaggio Maori. La forma d’arte fu portata ai Maori dalla Polinesia ed è considerata altamente sacra.

I tatuaggi Maori, che qualcuno chiama tatuaggi tribali, sono diventati una moda in occidente, hanno perso il loro significato originario, vengono apprezzati solo per il loro lato estetico e sono tra i preferiti da chi vuole farsi tatuare.

moko-maori

Origini dei tatuaggi Maori

Poiché il popolo Maori considera la testa come la parte più sacra del corpo, il tipo più popolare di tatuaggio Maori era quello facciale, che era composto da forme curve e motivi a spirale. Spesso questo tatuaggio copriva tutto il viso ed era un simbolo di rango, status sociale, potere e prestigio.

Per il popolo Maori, il tatuaggio era (e per alcuni lo è ancora) un rito di passaggio, il che significava che era molto riverito e ritualizzato. Si inizia a tatuarsi di solito durante l’adolescenza.

La cosa grandiosa dei tatuaggi Maori è che fino ad oggi non esistono due tatuaggi uguali. I tatuaggi Maori sono unici nel loro genere. Sono sempre molto intricati e dettagliati e mostrano l’arte espressa non solo dal tatuatore, ma anche dalla stessa cultura Maori.

Il tatuatore Maori è chiamato tohunga ta moko che significa specialista di moko. Questi tatuatori sono molto rispettati e considerati dei “tapu” che significa inviolabile o santo. Tohunga ta moko erano per lo più uomini, ma ci sono alcune donne che intrapresero la pratica di tatuatrici.

tatuaggio-braccio-maori

Come si realizzava il tatuaggio Maori

Il tatuaggio Maori tradizionalmente , per la sua realizzazione, non comportava l’uso di aghi; piuttosto i Maori usavano coltelli e scalpelli fatti con denti di squalo, ossa affilate o pietre affilate. Coltelli e scalpelli erano semplici, lisci o seghettati, e venivano usati in modo intercambiabile a seconda del modello o del disegno previsto nella pelle.

Gli inchiostri utilizzati da Maori erano realizzati con tutti i prodotti naturali. Il legno bruciato veniva usato per creare pigmenti neri; mentre i pigmenti più leggeri erano derivati ​​da bruchi infetti da un certo tipo di fungo o da gomma di kauri bruciata mescolata con grasso animale. I pigmenti sono stati quindi conservati in contenitori decorati chiamati oko, che sono diventati cimeli di famiglia. Gli Oko venivano spesso sepolti quando non venivano utilizzati.

tatuaggio-schiena-donna

Il pigmento nero realizzato con legno bruciato era riservato esclusivamente ai tatuaggi facciali; mentre quelli fatti con insetti o gomma bruciata venivano usati per contorni e altri tatuaggi meno venerati. Prima dell’inizio il tohunga ta moko studiava la struttura facciale delle persone per decidere il design più accattivante. Come accennato in precedenza, non esistono due tatuaggi Maori uguali.

Significato del tatuaggio Maori

Al giorno d’oggi i disegni Maori sono scelti in base ad un fattore estetico, di armonia con la parte del corpo che si intende tatuare, ma una volta avevano un significato molto preciso.

Solo le persone di rango o status potevano avere e potevano permettersi di avere tatuaggi. Una persona che non aveva uno status sociale di alto rango, come uno schiavo, non poteva avere un tatuaggio del viso.

tatuaggio-maori-petto

Il tatuaggio facciale Maori non era solo visto come un segno di rango, ma era anche usato come una specie di carta d’identità. Per gli uomini, il loro tatuaggio sul viso mostrava risultati, status, posizione, origini e stato civile. Era considerato altamente offensivo non essere in grado di riconoscere il potere e la posizione di una persona dal suo moko.

Il moko o il tatuaggio facciale maschile è generalmente diviso in otto sezioni del viso:

  • Il centro della fronte chiamato ngakaipikirau, designa il rango generale di una persona
  • L’area sotto le sopracciglia, chiamata ngunga, indicava la sua posizione
  • L’area intorno ai suoi occhi e al suo naso, uirere, indicava il suo apu, o rango di sotto-tribù
  • L’area intorno alle tempie, uma, serviva a dettagliare il suo stato civile, come il numero di matrimoni che aveva
  • L’area sotto il naso, raurau, mostrava la firma dell’uomo che un tempo era stata memorizzata dai capi tribali che la usavano per acquistare proprietà, firmare atti e officiare ordini
  • L’area della guancia, o taiohou, mostrava la natura del lavoro della persona
  • L’area del mento, wairua, mostrava il mana o il prestigio della persona
  • Infine, l’area della mascella o taitoto ha designato lo stato di nascita di una persona

tatuaggio-maori-spalla

Si può anche notare che la discendenza di una persona è indicata su ciascun lato del viso. La parte sinistra è generalmente la parte del padre e la parte destra quella della madre. Una discendenza nobile o degna di nota era un requisito fondamentale prima di realizzare un moko.
Se un lato della discendenza di una persona non fosse stato di rango, il lato corrispondente del viso non avrebbe alcun disegno tatuato . E se la persona che intraprende il moko non ha rango, o non è erede di qualcosa di degno di nota, il centro della fronte sarebbe lasciato senza disegno.

I Simboli

tribale-tatuaggio

Indipendentemente dal fatto che tu ti stia facendo un tatuaggio per infondere forza o fortuna, o semplicemente perchè ti piace il disegno, questi tatuaggi hanno un fascino meraviglioso. Senza ulteriori indugi, ecco alcuni significati comuni del tatuaggio Maori che probabilmente incontrerai nella tua vita più di una volta:

  • Lance: questo simbolo è probabilmente il motivo più comune nei significati del tatuaggio Maori. Rappresenta coraggio e forza. Sebbene siano chiamati lance, possono anche riferirsi a un modello di armatura chiamato Pakati. Entrambi i simboli hanno lo stesso significato, quindi non c’è bisogno di sudare i dettagli su questo.
  • Sole: tutto ottiene la sua energia dal sole. Detto questo, non sorprende che il sole sia un simbolo comune. Rappresenta audacia, ricchezza e leadership. Qualcuno onorato dal sole non avrebbe trovato carenza di risorse per se stesso o la propria famiglia.
  • Oceano: in una nazione insulare, l’oceano è una forza da non sottovalutare. L’oceano rappresenta potere, morte e mistero. Rappresenta l’ignoto. Mentre può sembrare strano tatuarti con qualcosa di così oscuro, è probabilmente più strano non rendere omaggio a qualcosa che potrebbe facilmente ucciderti senza rimorso cosciente. Chiunque viva vicino al mare sa rendere omaggio all’oceano.
  • Geco: i gechi simboleggiano gli dei incarnati. Possono parlare con altri dei mentre guardano il mondo mortale in azione. Il geco scaccia malattie e malattie. Mantiene anche il suo reparto al sicuro in battaglia e impedisce loro di acquisire sfortuna. Sono guardiani spirituali che premiano le azioni di coloro che fanno il bene. I tatuaggi tradizionali di gechi sembrano meno come un geco e più come un polipo. Questo perché è correlato al simbolo Enata, di cui parleremo tra un secondo.
  • Spirale: una semplice spirale rappresenta l’inizio di qualcosa di nuovo. La sua forma non è ispirata da un mulinello o da una folata di vento, ma dalla forma di una nuova foglia che deve ancora spiegarsi.
  • Twisted Loop: questi loop sembrano un po ‘come un simbolo di infinito che è più pesante su un lato. Hanno anche lo stesso significato: il percorso infinito della vita. Se il loop ha più di un twist, assume un significato diverso. Rappresenta la cooperazione di due o più parti unificanti per la vita. Questo può rappresentare il matrimonio, l’amicizia o un’alleanza tra famiglie.
  • Tartaruga: le tartarughe, in particolare i loro gusci, rappresentano l’eternità, la salute, l’armonia e la famiglia. Una frase comune è che le tartarughe non possono morire, possono solo essere uccise. Fintanto che non vengono mangiati dagli squali, colpiti da barche, ingarbugliati nella plastica o colpiti dal veleno, possono letteralmente vivere per sempre. Ci sono alcune registrazioni di tartarughe che vivono da secoli. Quindi vivono anche più a lungo degli umani! Non stupisce che rappresentino la vita e la salute eterne.
  • Denti: usati come una specie di riempitivo o bordo, file di triangoli appuntiti rappresentano denti di squalo. Se i triangoli sono minuscoli rispetto alle dimensioni della barra, rappresentano invece i denti di balena. Rappresentano forza, coraggio e saggezza.
  • Bilance: invece di usare i denti, alcuni artisti useranno invece le squame. Le scale rappresentano prosperità, ricchezza e salute. Come con i denti, ci sono molti disegni diversi che hanno forme di scala diverse. Tutti hanno significati simili.
  • Enata: L’Enata rappresenta gli umani e gli dei. Viene spesso usato per rappresentare il sé. Combinandolo con altri tatuaggi, come anelli contorti, crea una storia sull’argomento. Un enata invertito rappresenta un avversario o un nemico. A volte, alle persone viene tatuata solo metà degli Enata. Questo disegno a forma di arcobaleno rappresenta il cielo e gli dei che proteggono i loro bambini.
  • Marquesas Cross: questo tatuaggio rappresenta l’equilibrio. Originariamente estratto da un guscio di tartaruga, alcune persone lo usano come un disegno a croce alternativo per la croce cristiana. È un po ‘ironico, considerando la vera origine del tatuaggio. Sembra incredibilmente simile ad alcuni tradizionali disegni di lucertole: l’unico modo per distinguerli è controllare e vedere se la croce ha la testa e la coda da qualche parte! Rimane un popolare tatuaggio Maori grazie al suo significato originale: equilibrio, armonia ed equilibrio.

Le aree nere dei tatuaggi

molto di moda oggi coprire una parte del corpo, ad esempio il braccio, con una banda nera (Pakati, Hikuaua, Unaunahi, Ahu ahu mataroa, Taratarekae). Ciò ha un significato nell’ arte Maori.

Come fare un tatuaggio Maori

Innanzitutto bisogna trovare un bravo tatuatore. I disegni sono creati sulla base di una discussione con il cliente in merito ai loro motivi e interessi per quanto riguarda il loro tatuaggio. Vengono selezionati modelli appropriati e il tatuatore inizia a realizzare un disegno su carta. Tatuaggi di grandi dimensioni richiedono diverse consultazioni per completare il processo di progettazione.

Fare un tatuaggio può essere doloroso, o meglio fastidioso, specie in alcune parti del corpo. Bisogna avere pazienza e confidare nella bravura del tatuatore che seguirà scrupolose regole igieniche.

 

Add Comment