Termometro Infrarossi per la Febbre Funzionamento

Lo abbiamo conosciuto nei tempi del Covid-19, un oggetto tanto semplice quanto importante, ovvero il termometro a infrarossi per rilevare la temperatura corporea. Il suo funzionamento è immediato e chiaro, grazie ad un fascio di luce ad infrarossi rileva a distanza di qualche decina di centimetri la temperatura di un soggetto. Si sa quindi in tempo reale se ha febbre e se supera la fatidica soglia dei 37 gradi. Prima di spiegare come funziona un termometro digitale ad infrarossi diamo qualche altra importante nozione.

Che cos’è un termometro?

Un termometro è uno strumento utilizzato per misurare la temperatura . Possiamo esprimere una temperatura con 3 diverse unità:

L’unità di misura di riferimento utilizzata nel sistema internazionale è il Kelvin . Dalla sua invenzione, diverse tecnologie di termometri si sono susseguite. Ci sono stati:

  • I termometri con un liquido (mercurio o alcool)
  • termometri elettronici (termistori, termocoppie, sonde PT100) ecc.
  • termometri a infrarossi

Cosa sono gli infrarossi

Meglio parlare di radiazioni infrarosse. Si tratta di radiazioni elettromagnetiche con lunghezze d’onda più lunghe di quelle della luce visibile, quindi gli umani non possono vederle. In effetti, i raggi di luce sono in realtà radiazioni elettromagnetiche. L’infrarosso si trova tra le lunghezze d’onda visibili (800 nanometri) e le microonde (1 millimetro).

termometro-infrarossi-febbre

La radiazione infrarossa viene utilizzata in molti campi tecnologici:

  • la visione notturna
  • la termografia per misurare la perdita di calore negli edifici
  • il telecomando di televisori, condizionatori, hi-fi ecc
  • tracking infrarossi, tracciamento di un oggetto
  • termometri per la rilevazione della temperatura corporea.

Funzionamento termometro a infrarossi

Il termometro a infrarossi è uno strumento ottico che determina una temperatura dalla “luce” a infrarossi emessa da una persona o un oggetto .

Tutti gli oggetti o gli esseri viventi hanno teoricamente una temperatura superiore a 0 Kelvin. Quindi emettono tutti radiazioni infrarosse. Maggiore è la temperatura di un corpo, maggiore è la sua radiazione infrarossa.

Quando si orienta il termometro a infrarossi: la radiazione viene amplificata da una lente ottica . È una specie di lente d’ingrandimento. Quindi la radiazione viene riflessa su un sensore a infrarossi che acquisisce la misurazione e la trasforma in un segnale elettrico . Un circuito integrato elabora questo segnale e lo comunica al display . Viene visualizzata la temperatura misurata.

Termometro a infrarossi per la febbre

Per uso medico , un termometro a infrarossi utilizzato per misurare la temperatura corporea del paziente, sia adulti che bambini. Se qualcuno ha la febbre, un’ influenza o COVID-19 , la sua temperatura corporea è superiore a 37,5  ° (l OMS stabilisce una temperatura normale quella comrpesa tra 36 e 37.5 gradi).

Nota: alcuni pazienti COVID-19 potrebbero non avere la febbre. La misurazione della temperatura è solo uno degli indicatori tra molti per stabilire una diagnosi accurata. Avere la febbre non significa necessariamente che hai il “coronavirus” e non avere la febbre non significa necessariamente che non hai il coronavirus.
Ecco perché è importante rispettare il distanziamento sociale .

Il termometro a infrarossi non è quindi un rilevatore COVID-19.

Può tuttavia:

  • misurare la temperatura del paziente
  • mantenere una distanza tra il paziente e la persona che esegue la misurazione,
  • evitare la contaminazione dal contatto con il dispositivo tra ciascun paziente.

I termometri ad infrarossi digitali consigliati , il FARMAMED è quello piu’ affidabile :

Come si usa il termometro digitale a infrarossi

Innanzitutto dobbiamo sapere che i termometri a infrarossi sono sensibili ai campi magnetici e all’umidità ed è essenziale tenerli lontani da telefoni cellulari, televisori e console o comunque possono essere disturbati da un ripetitore televisivo o da un microonde se sono vicini.

Prima di misurare la temperatura con il termometro a infrarossi, è una buona idea far riscaldare il dispositivo alla temperatura della stanza in cui ci si trova. Non ci vorrà molto: aspetta solo 15 minuti prima di prendere la temperatura.

Se prendi la temperatura sulla fronte, impara a non muoverti. Con il termometro a infrarossi digitale dovrai imparare a non muoverti e a rimanere quasi immobile. Se si utilizza la versione senza contatto non spostarsi e cercare di rimanere fermi per alcuni secondi. Il termometro va puntato sulla fronte del paziente a circa 10 cm. Se ci sono i capelli devono essere scostati dal paziente che deve liberare la fronte. 

La rilevazione della temperatura è immediata. Se fosse rilevata una temperatura superiore a 37 gradi effettuare una nuova rilevazione per essere sicuri della bontà della misurazione.

Precauzioni nell’ uso

Dobbiamo far attenzione nel suo uso quando lo indirizziamo sulla fronte del paziente. I raggi infrarossi infatti possono essere dannosi per gli occhi, quindi il termometro non va puntato in faccia, ma sulla fronte.

Differenza tra termometro laser e termometro a infrarossi

In realtà, non esiste una vera differenza tra un termometro laser e un termometro a infrarossi . Il motivo è semplice, il laser viene utilizzato principalmente per mirare. Questi due dispositivi possono misurare la temperatura corporea di qualsiasi persona.

Ma i termometri a infrarossi possono anche essere utilizzati per misurare la temperatura ambiente di una stanza o di una determinata superficie. Si noti che il mercato offre termometri a infrarossi professionali, multifunzione.

I termometri laser, d’altra parte, sono utili per misurare la temperatura di un bambino che dorme, per esempio. Se un tale dispositivo viene utilizzato correttamente, è probabile che il bambino non si svegli dal sonno. È del tutto possibile utilizzare un termometro laser per misurare la temperatura di un oggetto. Normalmente, i dati raccolti dovrebbero essere visualizzati sullo schermo del dispositivo entro pochi secondi.



Add Comment